Il paziente afferisce al Servizio munito di un biglietto di accompagnamento (dei Centri d'Ascolto Diocesani e Parrocchiali, del proprio parroco, di un'associazione di volontariato, di un ente pubblico o privato, ecc.) che attesti l’effettiva condizione di necessità.
Le visite devono essere prenotate al momento dell’apertura pomeridiana, dato che sono disponibili non più di 5 posti per ogni ora. Non è possibile prendere prenotazioni per telefono.

Nel caso il medico generale ritenga necessari approfondimenti diagnostici o visite specialistiche, la segreteria provvede a prenotare i relativi appuntamenti e a fornire il paziente degli appositi moduli di richiesta interna presenti nell’ambulatorio.
Nel caso il paziente risulti residente, e quindi regolarmente iscritto al Servizio Sanitario Nazionale, verrà inviato, accompagnato da un apposito modulo, al proprio medico curante.