PersonaResponsabile: Nicoletta Maggini
Viale Giacomo Matteotti 10 - 50132 Firenze
Tel: 055 583336
Fax: 055 573922
casavittoria @caritasfirenze.it 

Depliant Casa Vittoria

Casa Vittoria è una casa famiglia per persone con problemi di salute anche gravi (incluso AIDS) in situazione di disagio sociale e abitativo. La casa può accogliere fino a 12 persone ed è aperta tutto l’anno.

A Casa Vittoria la vita si svolge come in una famiglia e i volontari condividono la quotidianità e la straordinarietà della vita familiare. Ciascuno contribuisce, secondo le proprie capacità e le sue possibilità, dando una mano nelle varie attività necessarie per un buon andamento della casa, accompagnando gli ospiti alle visite mediche, andandoli a trovare in ospedale, partecipando alle attività ricreazionali, ecc. 

Quando la salute e la stagione lo permettono, si organizzano passeggiate fuori Firenze, vacanze al mare, gite …

Parola"Signore,
vuoi i miei piedi per passare questa giornata
visitando coloro che hanno bisogno di un amico?"

                                                   (Beata Madre Teresa di Calcutta)

"L’assistenza umilia quando non c’è in essa nulla di reciproco; quando mettete i nostri fratelli nella condizione, dolorosa per un buon cuore, di ricevere senza poter dare a propria volta … Ma l’assistenza onora quando si unisce al pane che nutre, alla visita che consola, al consiglio che rasserena, alla stretta di mano che solleva l’animo abbattuto; quando si tratta il povero con rispetto, non solo come uno di pari grado, ma come un superiore, considerato che sopporta ciò che forse noi non tollereremmo, considerato che è tra noi come un inviato di Dio, per provare la nostra giustizia e la nostra carità, e salvarci attraverso le nostre opere. Allora sì che l’assistenza può trasformarsi in qualcosa di reciproco, perché un qualsiasi uomo che oggi dà una parola, un consiglio, una consolazione, un domani potrà averne lui di bisogno; perché la mano che stringete, essa pure stringe la vostra; perché questa famiglia bisognosa, che avete amato, a sua volta vi amerà …” (Antoine F. Ozanam)