ev homeless unsplashLa vita per strada è spesso conseguenza di una difficile storia personale in cui si sommano diversi elementi: "disgrazie", errori, malattie e delusioni. Dietro all'apparente rifiuto di alcuni di essere aiutati, si nasconde la paura di essere delusi, di essere ingannati ancora una volta e, talora, tanti anni di isolamento forzato rendono incapaci di vivere con altri.
Le strutture per l'Accoglienza invernale (per uomini e per donne) sono aperte solo durante la stagione invernale (indicativamente dicembre - marzo) e comprendono la fornitura di materiale per l’igiene personale, la cena e la prima colazione.
Di anno in anno, in base alle necessità, il Comune di Firenze mette a disposizione alcuni immobili per questa tipologia di accoglienza. Altri appartamenti vengono messi a disposizione dalla Diocesi grazie alla disponibilità di alcune parrocchie.

  Inverno 2019/2020 - Coordinamento Comune e enti del Terzo Settore

La priorità di accesso è data alle persone di età superiore a 45 anni che abitualmente dormono in strada o che sono in precarie condizioni di salute. Questi ospiti possono rimanere nelle strutture per un periodo di tempo definito, con verifiche ogni quindici giorni. Per i cittadini in stato di salute precaria e per i cittadini anziani è prevista una valutazione particolare per eventuali proroghe all’inserimento. Per i primi quindici giorni il servizio è gratuito per tutti, successivamente scatta il consueto contributo di 1 euro al giorno per tutti.

Il servizio di accoglienza invernale si svolgerà come di consueto in collaborazione con le Unità di strada e le varie associazioni attive sul territorio che supportano i senza fissa dimora. I vari operatori usciranno 7 giorni su 7, anche il sabato e la domenica dalle 20 alle 23, per distribuire ai bisognosi, che scelgono di non andare in struttura, sacchi a pelo, indumenti e bevande calde.
Durante il giorno, invece, dalle 9.00 alle 18.00, il Centro diurno La Fenice, in via del Leone 35, si pone come punto di riferimento per l’orientamento verso i servizi dedicati a supporto delle persone senza dimora.

È attivo anche un servizio per segnalare persone senza dimora in difficoltà; è possibile contattare l’assessorato al Welfare
e-mail all’indirizzo
oppure telefonando dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00: 055 2769144.
Dalle 17.00 in poi e nei fine settimana è possibile effettuare le segnalazioni all’Albergo Popolare allo 055 211632.

Continua la campagna #InsiemeFacciamoLaDifferenza "Scaldiamo la notte di chi è senza dimora" per la raccolta di prodotti necessari per affrontare il freddo e di offerte per l'acquisto di indumenti e materiale termici.